Chissà

tu col cappellino rosso stinto
puzzone ubriacone mi chiedo chi sei
che cosa fai con quegli stessi vestiti bucati
cos’è il tuo odore di alcol e sudore
che permane e mi ricopre di notti tristi
di notti sole passate chissà dove
di bottiglie vuote abbandonate infrante
dov’è che vivi dov’è che dormi
dispiace dover fare lo schifiltoso
trattenere il fiato, non vorrei davvero
lo nascondo, ma puzzi da morire
davvero, puzzi da morire, com’è
essere rifiutati? non rispondere lo so
chissà come puzzo io per te
chissà come ti puzza la vita
Annunci

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...