Penso anch’io

Non voglio lasciare stare
ogni volta che dici di lasciare stare,
ma non posso che lasciare stare
e tutto sta, ed io ogni volta lo lascio stare
Dove sta? Cosa lascio stare senza prendere?
Oppure quando dici che mi pensi
quando io ti chiedo perché non mi scrivi
quando io ti scrivo e tu sempre che mi pensi
mi pensi così bene che non c’è motivo di sentirsi
e non lo fai, non scrivi, allora io penso
che potrei pensare così bene
da far incontrare i miei pensieri coi tuoi
così che loro si fanno i migliori discorsi
e noi rimaniamo a non parlarci
ma stiamo a pensarci
Poi penso che penso assai
che quasi più ci piace la voce registrata
che non quella reale dove la bocca si muove
che quasi più ci piace vederci in foto
che non di persona in tre dimensioni
che tanto più siam disturbati in nostra presenza
quanto meno lo siamo mediati dalle onde
che di più ci piace il disimpegno
e che di più ci piace il distacco
che di più ci piace l’idea
di essere intimi a distanza
intimi in segreto…
E poi penso, penso ancora
penso che possiamo lasciarci
cioè possiamo lasciare
i nostri pensieri parlare
E noi ciao, penso…
Penso che lo pensi anche tu
Non lo pensi anche tu?
Annunci

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...