Il fotografo

Come nell’aria composta tra quei due:
composta di millesime e invisibili schegge
di ferro e attrazione. Quell’aria
che teneramente e pian piano li avvicinava
Piena di pulviscolo atomico
sospeso e immobile
agli occhi della luce che filtrava
agli occhi di chi dall’esterno guardava
e dall’esterno invidioso spiava
Mentre il sole tracciava le sagome dei due
apparenti amanti e l’elettricità
avvicinava le loro bocche
l’una chinata verso il basso
l’altra protesa verso l’alto
E il terzo con la bocca socchiusa
in bilico quasi inciampava
nell’attesa della resa
Come nell’aria elettrostatica
le labbra si univano in un bacio
le braccia si stringevano in abbraccio
e nel silenzio operoso
un click fotografico
per sempre fermava l’incanto
Annunci

2 thoughts on “Il fotografo

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...