Quanto è labile ed effimero il mio mondo

Quanto è labile ed effimero il mio mondo.
Quanto labili ed effimeri i miei mondi.

Cambiano a seconda dell’umore, si tangono,
ruotano sugli assi, girano attorno alle stelle:
calamite, donne. Attraggono!
Mostrano una faccia e dopo un’altra
non le donne, non le stelle,
neppure le calamite, i mondi.
Il loro tempo è incerto. Subiscono le intemperie
delle atmosfere, il risucchio dello spazio,
le forze gravitazionali e antigravitazionali
il peso dei minerali, la potenza del fuoco
l’acqua che manca. Satelliti che
come angeli custodi, si sgretolano
in detriti, in polvere, dispersi nell’etere.
Quanto labili ed effimeri i miei mondi
che crepano e che spuntano.
L’universo sta finendo il suo corso
…e partorisce ancora.
Annunci

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...