Subisci te stesso!

C’è un silenzio in cui sei attivo con le mani e con i piedi, e il corpo è in allenamento costante. Ci si muove tanto che è difficile ordinare i propri pensieri. Un tempo in cui ogni sera si arriva stanchi ed è arduo trovare risposte a una vita fatta di dubbi e domande. Il corpo assimila, assorbe, digerisce, espelle. Il sole, il vento, la pioggia, le parole. Il cibo, l’acqua, qualche pillola, il dolore. Tutto sulla pelle, tutto sotto pelle. Dentro le vene scorre il sangue contaminato dal mondo circostante. Dentro al cervello viaggiano impulsi elettrici, stimoli disordinati, pronti a essere archiviati. Il cuore batte perché così deve. Va a ritmo regolare. Batte di emozioni un po’ spente dalla spossatezza, da quel continuo fare. A notte fonda ci si ritrova a letto, morti e insonni, con le mosche in testa. Si pensa alle fatiche del domani, sperando in un po’ di riposo, in una calma ordinatrice. Il giorno dopo la stessa storia e così giorno dopo giorno. Finché un attimo a caso, un secondo a caso, in tutte quelle ventiquattro ore, accade che tutto voglia erompere da te. Capita che il marasma che avevi dentro confuso col silenzio esploda in ispirazione. D’un tratto c’è un posto per ogni cosa. Ti trovi a vivere pienamente, agendo e pensando. Sogni, desìderi, immagini, crei e t’illudi. Tutto sei, tutto puoi.  Anche qui è difficile fermarsi, ma è un movimento più sensato, meno obbligato, che ti piace vivere e in un certo senso subire, subire te stesso.
Annunci

9 thoughts on “Subisci te stesso!

  1. Penso che a volte ci muoviamo tanto proprio per non mettere ordine ai nostri pensieri. Ci agitiamo per le strade per non scoprire qualcosa dentro noi stessi. L’ispirazione è un dono che a volte abbiamo, e che ci consente di vivere davvero. L’ispirazione consente di fare arte, poesia, anche nelle nostre vite di tutti i giorni.

    Mi piace

  2. Quello che mi colpisce sempre è la profondità e la delicatezza dei pensieri che traduci. Modesto e positivo. Un ragazzo che si fa uomo. Touchè

    Mi piace

  3. Cercando di mettere ordine nel nostro quotidiano, sostiamo sovente fra i
    nostri pensieri che sgomitano silenti verso la vita.
    Il vivere che troppe volte noi soffriamo.
    Ti lascio a un lieto week-end
    Gina

    Ps
    Sempre piacevole tornare da Te

    Mi piace

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...