Cosa sono adesso?

Cosa sono adesso? Ero un foglio scritto da me. Mano che impugnava la penna e frettolosamente dava concretezza alle idee. Penna che spruzzava inchiostro blu sul bianco a righe. Sono diventato un foglio strappato, un atto di vandalismo nei confronti del quaderno divenuto monco. E come se non bastasse ho infierito su me stesso, su quel foglio; arto cartaceo. Una mano teneva, l’altra strappava. Carta su carta, membra su membra, e ancora strappi. Dita che mi facevano a brandelli; pezzi di un alfabeto sconosciuto. E sotto un cielo lentigginoso, un falò bruciava e mi chiamava a sé. L’ultimo lancio di coriandoli. Una vampata. Bianco, nero, grigio. Fumo e cenere. Ero fumo e nel vento viaggiavo. Ero cenere e nella sabbia mi disperdevo. Lei ora mi respirava. Lei ora mi calpestava. Cosa sono adesso? Sono fumo dentro di lei. Sono cenere sotto di lei. Sono reale davanti a lei, e mi guardo nei suoi occhi. Guardo le fiamme, me che li alimento. Sento il suo respiro, me nel suo respiro, e i nostri cuori crepitare. Uno scoppio forte, un nodo nel legno, due mani che si stringono. Che vampa le sue labbra, che caldo il suo alito, secca la sua lingua. Sotto una pioggia di stelle cadenti, mi sciolgo in un bacio. 
Annunci

7 thoughts on “Cosa sono adesso?

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...