Testamento d’amore

Intingerei la mia penna nell’inchiostro dei tuoi occhi. E tatuerei le mie parole sulla tua pelle. Nero su rosa. Segni indelebili di un presente passato a futuro sognato. E poi lascerei fare a te, su di me, lo stesso. Corpi segnati e legati da frasi iniziate da te e terminate da me. Tu il capoverso, io il punto. La nostra storia, scritta, vissuta sulle nostre membra. Una lingua compresa soltanto da noi, fatta di grafemi agli altri sconosciuti. Forse la tramanderemo ai nascituri, già dentro il tuo ventre gonfio. Assorbiranno la nera china, e semmai saranno ribelli la rigetteranno quasi tutta, perché incompresa anche da loro. Perché anche l’amore può essere incompreso e quindi rifiutato. Ma noi, noi continueremo ad amarci, a scriverci, sulla pelle rugosa, e poi tesa, e di nuovo rattrappita. Con le mani congiunte chiuderemo il nostro libro, e lo lasceremo ai posteri, a chi sarà capace di decifrarlo. Come la Stele di Rosetta più di duemila anni fa e forse più leggeri. Il nostro testamento d’amore.
Annunci

13 thoughts on “Testamento d’amore

  1. A volte è proprio così, come tu lo descrivi, questo “attimo fuggente” in cui due anime si incontrano e si riconoscono come se si fossero già conosciute in un’altra vita, o appartenute da sempre.
    Ed è bello, meraviglioso, un amore così grande da poter abbracciare tutto il mondo e la vita è bella…..la domanda è: perchè però a volte non è sempre “per sempre”?

    Mi piace

  2. @Eclissi :))

    @Cristina Eh, direi che il tuo commento basta. :)

    @Seagal Non so per certo perché non è per sempre. Non so perché l’inchiostro evapora e scompare, lasciando magari solo qualche macchia. Penso che ormai molti vogliono tutto e subito, riflettendo di meno, corteggiando di meno, accontentandosi di possedere subito l’altro senza neanche capirlo, senza conoscerlo bene. Per questo probabilmente in queste occasioni non c’è un “per sempre”. Non possiamo sentirci rincorsi dal tempo anche in amore, l’amore è eterno, no?

    Mi piace

  3. Cavolo Ale,
    sono venuta a curiosare sul tuo blog. Ho cliccato sul tag amore (che romanticona) e sono finita a leggere questa poesia, perché queste parole sono poesia. E mi sono accorta di aver già commentato questo testo.
    Ora lo ricommento di nuovo. è passato praticamente un anno da quando hai scritto queste parole. Quante cose sono passate in un anno? Prova a pensare come stavi un anno fa e cerca di capire se ora provi le stesse cose. Riusciresti a scrivere di nuovo queste parole? Ne scriveresti di altre?
    Sono sempre molto belle e quanto vorrei che qualcuno fosse in grado di dedicarmi tutto ciò.

    Mi piace

    1. Ale :) …sì, penso che con la giusta ispirazione sarei capace di riscriverli quasi allo stesso modo, perché le ricordo ancora bene e non importa che sia passato un anno e siano cambiate tante cose o forse poche, le emozioni che provo sono sempre lo stesse o anche più accentuate. Ora provo a scriverne di altre che ripetersi non è il massimo. Grazie per quel che dici :*

      Mi piace

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...