Ispirazione che viene e che va

Avessi un blocco note ed una penna, riempirei il cestino di tante palle di carta. Scriverei ed appallotterei. Sai che piacere! Il rumore della carta stropicciata, come un morso ad un cracker. Il tiro a canestro, e la palla che rotola fuori dal bordo, sul pavimento. Tanti fogli disordinati sulla scrivania, in un ordine che soltanto io saprei riconoscere.
Ed invece sono qui davanti al computer, che non accetta disordini, non accetta stropicciamenti di monitor, non accetta lanci a canestro. Non si preoccupa del volume delle parole, tanto ne può contenere infinite senza riempirne una stanza.
Eppure cambia il mezzo, ma non la sostanza. E di sostanza oggi non ce n’è. L’avevo detto che l’ispirazione viene e va. Oggi va!
Annunci

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...